Associazione Culturale Le Tarot

 

L'Associazione Culturale "Le Tarot" è stata fondata nel 1986 dal Prof. Andrea Vitali, suo attuale presidente, che ha voluto raccogliere attorno a sé eminenti studiosi delle più svariate discipline per indagare l'universo archetipico, simbolico e allegorico. Campi di esplorazione la storia delle religioni, del pensiero filosofico, del teatro, della musica oltre all'antropologia e l'analisi junghiana.

 

In particolare, gli studi avanzati sul simbolismo medievale che già da tempo erano stati condotti dal prof. Vitali, portarono l'Associazione ad occuparsi in modo critico e analitico della storia dei tarocchi, il più completo sistema simbolico dell'Occidente medievale in cui si condensano elementi storici riguardanti le discipline sopra accennate, affiancando a tali studi un'opera di sensibilizzazione per il recupero di documenti antichi inerenti all'argomento. Ricordiamo in particolare l'intervento finanziario che ha permesso il restauro delle carte miniate del sec. XV, opera di un artista ferrarese, conservate presso il Museo di Castello Ursino di Catania, conosciute come "I Tarocchi di Alessandro Sforza".

 

La cura scientifica delle più importanti esposizioni presentate in Italia sull'universo simbolico dei tarocchi (si veda la sezione  Mostre realizzate sui tarocchi) allestite con materiali di proprietà dell'Associazione e attraverso prestiti concessi dalle più famose istituzioni museali del mondo, si è alternata in 25 anni di attività con la progettazione e la realizzazione di esposizioni su diversi altri argomenti, quali la storia della Stregoneria e l'Inquisizione, le Tre Religioni Monoteiste, il Diavolo, le Arti Profetiche e numerose altre (si veda  la sezione Mostre realizzate su altri argomenti).

 

L'Associazione ha prodotto una propria linea editoriale in cui ha convogliato ricerche e studi effettuati nei numerosi anni della sua attività (si veda al link: Edizioni Le Tarot) mentre altri saggi scritti dal prof. Vitali o da membri dell'Associazione sono presenti nei cataloghi delle mostre realizzate dall'Associazione. Ulteriori opere sono state pubblicate dalle Edizioni Martina di Bologna, da Lo Scarabeo di Torino, dalle Edizioni Moderna di Ravenna, etc (siveda al link Pubblicazioni

 

Nello specifico, il prof. Andrea Vitali oltre alla cura scientifica delle mostre realizzate, si è occupato dello studio iconologico dei Trionfi (Arcani Maggiori) dei tarocchi, giungendo alla decifrazione delle allegorie più emblematiche (si veda al link: Saggi iconologici di Andrea Vitali). Le sue ultime scoperte in campo iconografico e sulla storia dei tarocchi in generale possono essere apprese visitando il link: Novità, dove è possibile ottenere anche informazioni sulle imminenti attività espositive, editoriali e convegnistiche curate dall'Associazione.

 

Di pari passo al lungo e variegato percorso di studi storici, l'Associazione ha reperito un notevole patrimonio di opere riguardanti gli argomenti oggetto delle sue indagini: libri del Cinquecento, del Seicento e del Settecento, i trattati illustrati più importanti di iconologia di epoca rinascimentale e barocca, manoscritti, avori, maioliche e arazzi, antiche scatole da gioco intarsiate o laccate, carte antiche di tarocchi, etc.

 

Con queste opere e con prestiti di privati collezionisti, l'Associazione ha strutturato esposizioni di alto valore storico, artistico e documentario che ora mette a disposizione a chiunque le richieda. Per conoscere gli argomenti e i contenuti di queste mostre si vedano i link: Tarocchi: Storia, Arte, Magia (esposizione presentata sotto l'Egida del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali) e Altre mostre disponibili.

 

Accanto all'indagine storica l'Associazione, attraverso le competenze del suo presidente, ha svolto e svolge tutt'ora consulenze storico-scientifiche e artistiche per Enti Pubblici in occasione di importanti manifestazioni e festival riguardanti tematiche relative ai più svariati argomenti.