Ferrara - Simbolismo medievale

Sabato 24 febbraio 2018

 

SIMBOLISMO MEDIEVALE

Un viaggio nell'immaginario dell'uomo del Medioevo

 

Stage a cura di Andrea Vitali 

 

“Nel Medioevo l'uomo guardava, molto di più di quanto non si faccia oggi, al cielo. Il meraviglioso e il soprannaturale irrompevano così nel quotidiano manifestando la presenza di una realtà altra, diversa dal tangibile, una realtà che si presentava alla mente degli uomini del tempo attraverso segni che occorreva interpretare”

 

 

Il simbolo è un mezzo per esprimere significati profondi, utilizzato da tutte le civiltà particolarmente in campo religioso, filosofico, artistico e psicologico. La sua conoscenza permette un rapporto maggiormente consapevole con la realtà superiore, uno sguardo oltre le apparenze.

 

Argomenti

 

L'immaginario medievale
Simboli sacri e profani del Medioevo
Simboli cristiani primitivi

 

Il corso è rivolto a tutti coloro che per esigenze di studio, di professione o per semplice interesse personale intendono approfondire l’argomento. La lezione è corredata da un ricco apparato iconografico.


Andrea Vitali

 

Andrea Vitali, Presidente dell’Associazione Culturale Le Tarot, è medievista e storico del simbolismo. È considerato in ambito accademico una delle massime autorità internazionali per quanto riguarda lo studio dell'universo simbolico dei Tarocchi. Le sue drammaturgie dei più importanti spettacoli, realizzate in chiave simbolica in occasione delle Feste Medievali di Brighella, da lui ideate nel 1980 e di cui ha ricoperto il ruolo di direttore artistico fino al 2004, sono divenute oggetto di diverse tesi di laurea. In trent'anni di studi ha scritto numerosi libri, oltre a centocinquanta saggi storici.  Ha svolto attività di collaborazione scientifica e didattica con il Dipartimento di Filosofia, Sezione di Epistemologia e Storia delle Scienze, dell’Università di Genova (Prof. Paolo Aldo Rossi),e ha continuamente collaborato, in qualità di consigliere didattico e scientifico, alla Cattedra di Storia Medievale dell’Istituto Italiano di Scienze Umane di Firenze, occupata dal prof. Franco Cardini. È titolare della cattedra di “Tarocchi: storia e divinazione” presso la Libera Università Italiana degli Studi Esoterici, Facoltà di Scienze e Tradizioni Esoteriche, Dipartimento UniMoscow, Lecce. 

 

 

 

 

 

Contenuti 

 

Simboli – Archetipi - Allegorie - Metafore

 

L’immaginario medievale

 

Centri di diffusione dell’Immaginario - Fonti di ispirazioni per l’Immaginario - Gli spazi dell’Immaginario - Immaginario del sogno - Immaginario scientifico - Immaginario tecnologico - Immaginario dell’Aldilà - Immaginario urbano, politico e geografico.

 

Simboli sacri e profani del Medioevo

 

La mentalità simbolica - Vizi e virtù - Le arti - L’arte della memoria - Il numero - Passato, presente, futuro - Il buio e la luce - La notte e il giorno - Il bestiario - La teologia del sole - Luce e cattedrali - Il naturale e il sovrannaturale - L’avvento dell’Anticristo - La vita monastica - Macrocosmo e Microcosmo - La conoscenza di sé - Simboli Biblici e Patristici - Il simbolo nei Vangeli - Il simbolo nell’Apocalisse - Il Cantico dei Cantici - Il ritmo e gli elementi della natura - Il Tempio - L’orientamento della Chiesa - Il cuore e il centro - I temi simbolici della ornamentazione - La Gerusalemme Celeste - L’Uomo quadrato - La pietra - Triangoli e quadrati - L’albero della vita - La scala - Lo Spirito Santo - La Chiesa - La musica - Il Graal - I cavalieri della Tavola Rotonda - Poesia popolare e amor cortese - La Cavalleria - Il cavallo - I Templari - Il carnevale - La nave dei folli.

 

Simboli cristiani primitivi

 

Il labirinto - Il drago - Il basilisco - Il leviatano - Il pellicano - La fenice - Il pavone - L’aquila - La palma - Il pesce - La sirena - L’unicorno - Il leone - L’agnello - Il cervo - Il centauro - Il bue - L’asino - L’aratro - La scure - Il quadrato del Sator - I simboli degli Evangelisti e degli Apostoli - I monogrammi di Cristo - La Ruota della Fortuna

 

Sede

 

Best Western Hotel Palace Inn

Via Eridano 2,  44122 - Ferrara (FE)

In auto: a 3 km dall'uscita autostradale Ferrara Nord

In treno: a 2 km dalla stazione di Ferrara, raggiungibile con il bus n. 6 linea Porotto-Ospedale, direzione Porotto.

Fermata Modena-Eridano di fronte all'Hotel

 

Orari

 

Sabato 24 febbraio 2018, orario 10-18 (con pausa pranzo di un'ora)

 

Iscrizioni

 

Euro 80 a persona - euro 70 per guide e accompagnatori turistici abilitati

Posti limitati, la prenotazione è richiesta. Le iscrizioni sono aperte fino a esaurimento posti. 

Informazioni info@associazioneletarot.it  tel. 320.0834484 /335.5619171

 

Associazione Le Tarot
www.associazioneletarot.it
www.facebook.com/associazioneletarot