Gli Arcani della Vita

Una lettura psicologica dei Tarocchi

 
 
Gli Arcani 
                                   

Claudio Widmann
GLI ARCANI DELLA VITA 
Una lettura psicologica dei tarocchi

Edizioni Scientifiche Ma.Gi., Roma, 2010
cm. 24 x 30 - 550 pagine  con 450 illustrazioni a colori
Edizione in lingua Italiana
Copertina in brossura editoriale
ISBN 978-88-7487-051-6.


Claudio Widmann,  componente dell'Associazione Le Tarot, è uno psicoanalista junghiano e uno degli autori più apprezzati nel panorama della letteratura italiana di settore. Nel volume Gli arcani della vita indaga la simbologia delle figure che compongono gli arcani maggiori dei tarocchi e offre una lettura autenticamente psicologica di queste immagini, la più approfondita e rigorosa tra quelle attualmente disponibili. Si può senza alcun dubbio affermare che attualmente è il solo volume italiano a dare una lettura propriamente psicologica degli arcani unitamente ad una rassegna sulla molteplicità di interpretazioni storiche e artistiche che sono state realizzate nel corso dei secoli.

 

"Per la leggenda le carte dei tarocchi provengono dal lontano Oriente o affiorano dai misteri dell’antico Egitto; per la storia sono una filiazione dell’umanesimo italiano: i trionfi dei tarocchi sono un trionfo della cultura rinascimentale. Le loro immagini escono dalle botteghe di miniaturisti  medioevali, dagli atelier di artisti come Andrea Mantegna, Albrecht Dürer, Salvador Dalì, Renato Guttuso, dalle matite di fumettisti come Milo Manara o Hugo Pratt.


Nel corso di sei secoli pittori, poeti, letterati, filosofi, occultisti e, in ogni caso, Uomini hanno selezionato una gamma definita di figure, che compongono un panorama immaginativo paragonabile ai grandi sistemi simbolici della mitologia, della numerologia, dell'astrologia, della qabbalah... Affacciarsi sul mondo degli arcani significa affacciarsi sul mondo dell'immenso e dell'universale, dell’archetipico. Nel corso del tempo, difatti, uomini d’arte e di pensiero hanno maturato una concezione comune: gli arcani sono archetipi. Le loro immagini simbolizzano elementi strutturanti della realtà e strutture portanti della vita psichica.


Oggi è la psicologia analitica a esplorare il simbolismo di queste figure, per indagare i nodi archetipici che plasmano la singolarità dell'individuo. Sulla «rota magica» dei tarocchi le singole immagini rappresentano le varie componenti della totalità psichica e il loro susseguirsi ritrae il succedersi di vicende evolutive della psiche. Nei loro simboli si configurano i nodi organizzativi della personalità e gli snodi evolutivi dell’esistenza. 


Questo volume costituisce l’analisi psicologica più completa, raffinata e sistematica degli arcani maggiori; penetra le loro simbologie per penetrare un po' di più l'arcano della vita: l'ignoto e il mistero del diventare individui sempre più consapevoli di sé. Nei motivi simbolici dei tarocchi rintraccia le trame del processo di individuazione e mostra che gli arcani maggiori sono gli arcani della vita".


Quest'opera non è un testo di divinazione, ma un’avventura nei percorsi esistenziali dell’uomo, interpretati da figure simboliche, raccontati da narrazioni archetipiche e ricomposti entro un profilo teorico di personalità grazie agli strumenti della psicologia analitica. Il susseguirsi delle immagini ritrae quasi fotograficamente il succedersi di vicende evolutive in cui ciascuno può riconoscersi, perché le immagini archetipiche sono per l’appunto questo: raffigurazioni emblematiche a carattere universale, che non rappresentano espressamente nessuno, ma raffigurano genericamente ognuno. Le figure dei tarocchi, dunque, affrescano un percorso di evoluzione e trasformazione che coinvolge tutti e che si snoda attraverso passaggi di vita inevitabili. In quanto simboli sono descrizioni figurate di situazioni reali; in quanto arcani condensano in sé i passaggi più arcani della vita

Un’introduzione storica ricostruisce l’evoluzione figurativa e il processo di amplificazione che ha interessato queste figure nel corso di circa sei secoli, arricchendo i loro simboli di leggende e storie archetipiche, di contaminazioni iconografiche, reinterpretazioni artistiche e contributi culturali provenienti da ambiti diversi del pensiero simbolico.


Ventidue capitoli
sono dedicati a ciascuno degli arcani maggiori, sviluppando un concetto di fondo: gli arcani sono altrettanti archetipi e nel loro insieme illustrano le tappe psicologiche del processo di individuazione, inteso come il percorso attraverso cui un uomo muove dallo stato di originaria inconscietà e diventa progressivamente consapevole di sé. L’insieme degli arcani compone la figura dell’individuo totale, che ha integrato in sé tutte le componenti personali.


Una scheda tematica traccia, in ogni capitolo, il profilo teorico dell’archetipo corrispondente. Il loro insieme costituisce - per così dire - un libro nel libro, perché affronta gli aspetti fondamentali della dottrina degli archetipi e sviluppa gli aspetti concettuali più importanti della teoria junghiana della psiche.


450 immagini
contribuiscono a illustrare le molteplici sfaccettature dei diversi archetipi, a orientare l’attenzione sulle loro numerose implicazioni, a esemplificare le innumerevoli direzioni in cui si proietta il loro senso simbolico profondo.