Chi era Vincenzo Galassini? Un grande uomo a cui io, Andrea Vitali, devo l'intelligenza di aver compreso la mia idea delle Feste Medievali di Brisighella che furono  dal 1980 al 1995 uno degli appuntamenti culturali più importanti a livello internazionale, oggetto di tesi di laurea e famose in quel tempo in tutto il mondo. Da Brisighella si irradiò una moda, quella di portare lo spettacolo del medioevo nelle piazze, che ancora oggi non è tramontata. Da Assessore alla cultura del Comune di Brisighella fu lui a suggerirmi di allestire una piccola mostra sui tarocchi per i bambini in tempo di Carnevale. Da quell'iniziativa nacque il mio amore per quelle carte. Un uomo con la capacità di vedere oltre. Compagno di tanti eventi culturali, dotato di una tale lungimiranza e di un buon senso che non ricordo di aver incontrato in nessun altro come in lui. La Divina Provvidenza saprà consolarlo come si meritano gli uomini che hanno fatto del bene, i mecenati e i puri di cuore.